PROTOCORSE - FIAT 500 da brividi!

In questo video possiamo vedere una vecchia Fiat 500L trasformata in un bolide da 172 cavalli con motore motociclistico della Yamaha R1 del 2004, la vettura si chiama 500 MDR1 ed è stata modificata in quasi tutte le sue parti, l'unica cosa originale è l'abitacolo centrale, per il resto sono stati montati nuovi dischi freno ventilati, nuovo assetto, nuove sospensioni, nuova aerodinamica.
Tutto questo ha fatto si che con un peso di soltanto 630 kg, la vettura abbia un'incredibile ripresa e velocità. Il motore è posizionato sul retro, la scocca è in abs antiurto e l'alettone posteriore è in carbonio. Il cambio è un 6 marce originale Yamaha con trasmissione a catena, sono stati cambiati pignone e corona per modificare il rapporto finale, e ha anche la retromarcia elettrica. Il luogo del video è Camaiore durante l'"Italian Historic Cars 2015". Non ci resta che vedere in azione e ascoltare il sound di questa fantastica 500!
Autore giovanniAdmin
Vota questo articolo
Guarda il video
Condividi

Lascia il tuo commento!

Scelti da Noi

 guai a lasciare l'auto aperta alla pompa di benzina!

guai a lasciare l'auto aperta alla pompa di benzina!

La telecamera di sicurezza di questa pompa di benzina, sta regolarment...
nissan patrol gr - mud power

nissan patrol gr - mud power

Nel video è possibile osservare le capacità nell'affrontare un perco...
bmw 335 jb4 vs. opel astra opc

bmw 335 jb4 vs. opel astra opc

Un filmato amatoriale pubblicato dal YouTuber Maximus958, in cui potre...
le 5 auto più strane mai realizzate al mondo

le 5 auto più strane mai realizzate al mondo

La genialità umana davvero non ha limiti e nella storia dell'uomo...
5 cloni cinesi di auto che hanno sconvolto il mondo!

5 cloni cinesi di auto che hanno sconvolto il mondo!

Sappiamo che in Cina c'è una vera e propria regione in cui vengon...
eleganza futuristica per la nuovissima mercedes-maybach 6

eleganza futuristica per la nuovissima mercedes-maybach 6

Ci sono delle vetture che sono destinate ad avere come possessori, per...

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!