Mini Cooper ovvero la versione sportiva della Mini degli anni '60

Mini Cooper un gioiello automobilistico desiderato dai giovani di tutte le epoche. Descrivere la storia della Mini riempirebbe le pagine di una corposa enciclopedia.

La prima vettura nasce nel 1959 in terra inglese ed è stato tanto il successo da essere prodotta con il marchio di altre case automobilistiche, come è stato il caso dell'italiana Innocenti (quelli della Lambretta).

E' stata la necessità di produrre una vettura che consumasse poca benzina che spinse la casa produttrice (British Motor Corporation), ma da buoni inglesi non si limitarono al solo risparmio di benzina ma anche in tutto il resto, quindi sobrietà nell'abitacolo che riusciva a dare posto a 4 persone.

Questa incredibile vettura divenne un vero simbolo per le generazioni "ribelli" che caratterizzarono gli anni 60-70. Cult cinematografico e televisivo con la fortunata serie interpretata dal personaggio comico di "Mister Bean".

La Cooper del 1969, versione sportiva della Mini, venne reclamizzata in Inghilterra con lo storico slogan " Sabato a far la spesa, domenica alle corse".

Anche se adesso potrebbero sembrare numeri per nulla impressionanti, questa piccola vettura era dotata di un brillante propulsore capace di sviluppare con i suoi 998 cc, una potenza di 56 CV per una velocità max superiore ai 145 Km/h.

Eccezionalmente stabile sui percorsi misti si trova a suo agio sia in città che in autostrada. La Cooper oltre tutto e rispetto alla più spartana Mini si presenta con particolari più definiti ed una strumentazione più completa. Nel 1969 occorrevono 1.230.000 di benedette lire per averla chiavi in mano.

Autore 6tony98
Vota questo articolo
Il video e l'immagine di anteprima sono proprietĂ  del canale Youtube SUPERCARCLASSICS. Nel nostro blog vengono solamente incorporati tramite tag iFrame.
Guarda il video
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!