Mille miglia Storica a VICENZA - Guardate che vetture!

Anche quest'anno la Mille Miglia Storica, rievocazione della mitica gara automobilistica, diventata oggi rassegna delle vetture d'epoca, ha attirato numerosi appassionati del settore.

Un settore, quello delle auto d'epoca, che torna a crescere, anche in Italia. Dopo anni in cui la crisi economica ha colpito duramente anche il mercato delle auto d'epoca, dalla fine del 2016 le vendite in questo particolare mercato sono tornate a crescere. E, soprattutto, sono tornate a salire le quotazioni delle vetture storiche.

Con la crisi, infatti, gli appassionati avevano dovuto rinunciare ad accaparrarsi pezzi favolosi. Che hanno così finito per varcare i confini nazionali: Germania, Olanda, Francia e Inghilterra hanno visto arrivare numerose vetture senza tempo, dalle Alfa Romeo, alle Bugatti, alle Fiat (anche nelle varianti degli artigiani, vedi Bertone e Moretti) ed anche le Ferrari.

Un patrimonio che ha lasciato il nostro paese, alla volta di lidi dove la crisi, in generale, si è fatta sentire di meno e dove comunque ha risparmiato, evidentemente, il settore del lusso e delle auto storiche.

Forse un po' avrà influito la tassazione che in Italia continua a colpire le auto storiche, vanificando la speranza di veder estesa l'esenzione del bollo. Ma il problema è di più legato al fatto che sempre meno persone, in Italia, sono disposte a spendere migliaia di euro per vetture che vengono poi utilizzate nei fine settimana, nei raduni e nelle rievocazioni storiche.

Ora, però, il mercato sta tornando a crescere nel paese dell'auto per eccellenza, l'Italia.

Autore maxsbard
Vota questo articolo
Il video e l'immagine di anteprima sono proprietĂ  del canale Youtube Luigi Jodice. Nel nostro blog vengono solamente incorporati tramite tag iFrame.
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!