La prima Ferrari: La 166 Inter Berlinetta

Che emozione può suscitare in un appassionato delle rosse di Maranello vedere la prima nata nella storia di casa Ferrari?

Parliamo della Ferrari 166 Inter, prima autovettura prodotta dalla casa automobilistica di Maranello destinata ad uso stradale, presentata per la prima volta il 6 ottobre 1949 al Salone dell'automobile di Parigi.

Progettata principalmente da Aurelio Lampredi, per la parte riguardante il telaio, e Gioacchino Colombo per quanto riguarda il motore. Discendente diretta dei modelli da corsa (la 166 F2, la 166 S e la 166 MM) che "sfrecciavano" in quegli anni sui circuiti di Le Mans per la famosa "24 ore" oppure lungo i percorsi della "Mille Miglia".

Come di usanza dell'epoca, il telaio di questa vettura veniva consegnato ad un carrozziere, scelto dall'acquirente, per far si che ne nascesse la carrozzeria. Per questo modello, la maggior parte delle realizzazioni portano il marchio della Touring (famosa carrozzeria del milanese fondata nel 1962 dall'avvocato Felice Bianchi Anderloni, da Gaetano Ponzoni e da Vittorio Ascari) e della Ghia (Officina torinese fondata nel 1916 da Giacinto Ghia), ma esistono esemplari curati dalla Vignale e dagli stabilimenti Farina, oltre all'unico esemplare prodotto per Enzo Ferrari dalla carrozzeria Bertone di Torino.

Sicuramente un gingillo che fa parte della storia della prestigiosa casa automobilistica italiana, un tassello storico che diede il la alla produzione di vetture da strada oggi ammirate da moltissimi appassionati e professionisti del settore.

Nel video un esemplare prodotto dalla carrozzeria Touring, di colore nero, risalente al 1950.
Vota questo articolo
Condividi

Lascia il tuo commento!