Il pedone fortunato che si salva per un soffio

In prossimità di un attraversamento pedonale, come dice il codice della strada, è buona regola rallentare e nel caso di passanti in procinto di attraversare, arrestare il veicolo per permetterne loro il passaggio. Sulle strade cosiddette extraurbane e quindi non soggette al classico limite cittadino di 50 km/h, risulta spesso più difficoltoso cercare di mantenere un ritmo di velocità al di sotto di tale soglia.

In genere per ovviare alla pericolosità delle "strisce zebrate" su strade di questo tipo, si è soliti costruire sottopassi pedonali, atti proprio a preservare l'incolumità della gente; purtroppo però, non sempre è possibile ovviare a questo inconveniente ed è proprio il caso della clip in oggetto.

L'intera scena viene ripresa da un veicolo posto nelle vicinanze dell'accaduto: dalla parte sinistra dell'inquadratura, si nota un uomo vestito con pantaloni bianchi e magliettina, intento a portare fra le mani due copertoni d'auto. Egli è in procinto di attraversare un passaggio pedonale, ma dopo soli pochi passi, ecco che la vettura di colore blu, sbanda pericolosamente perdendo il controllo e facendo un testa coda (udibile anche dal sonoro del filmato) "scivolando" letteralmente a pochissimi centimetri di distanza dall'ignaro pedone.

Il fortunato protagonista del video però, pare quasi essere attonito da ciò che è appena successo: non accenna ad una minima reazione nei confronti di chi ha rischiato di investirlo anzi, ritorna indietro recuperando una delle ruote che portava con sè e procede sulle strisce per portare a termine la sua passeggiata.

In questi casi, il destino di sicuro non ha giocato un brutto scherzo all'uomo e in un certo senso è stato anche clemente nei confronti dell'autista che, solo per un soffio non ha sfiorato una tragedia quasi annunciata. Di sicuro però, da come ha reagito il passante quasi scioccato da non muovere un dito, questa sarà un avventura che non dimenticherà molto facilmente.

Autore willo81
Vota questo articolo
Guarda il video
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!