Il Museo dell'Automobile di Torino: bolidi in rassegna

Dalle carrozze, che poi iniziarono ad essere spinte dalla forza del vapore al posto dei muscoli dei cavalli, sino alle vettura interamente alimentate dall'energia del sole. Al Museo dell'Automobile, allestito a Torino nell'area del Lingotto, da dove sono usciti tanti modelli della Fiat, c'è in rassegna la storia dell'evoluzione della tecnologia a quattro ruote.

Un viaggio affascinante per tutti gli amanti dell'auto, a ritroso nel tempo per poi proiettarsi nel prossimo futuro. Il Museo dell'Automobile è tutto questo: uno spaziare in diverse epoche tra continui balzi temporali, seguendo il filo storico delle vetture, per poi scendere nei particolari e seguire l'evoluzione dei diversi componenti. Viene infatti mostrata l'evoluzione delle ruote, da quelle in legno a quelle attuali realizzate con fibre ultraleggere. E ancora, si passano in rassegna i vari tipi di motore. Un altro viaggio è quello che segue le linee del design, con la produzione delle auto più eleganti e dalla linea accattivante.

Ma la sezione che più affascina i visitatori è quella delle vetture da corsa. Lungo una simulata parabolica, sono messe in mostra, come in una immaginifica griglia di partenza nel tempo, i vari esemplari delle Formula 1, soprattutto quelle italiane, dalle Bugatti alle Alfa Romeo fino alle Ferrari portate al successo da Schumacher. Intorno ad esse, tanti "cimeli" appartenuti ai piloti più famosi e amati.

Autore maxsbard
Vota questo articolo
Il video e l'immagine di anteprima sono proprietĂ  del canale Youtube CLAUDIO MORTINI. Nel nostro blog vengono solamente incorporati tramite tag iFrame.
Guarda il video
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!