Fiat Coupe Turbo 20v: l'anti-Porsche

La Fiat Coupè era disegnata da Pininfarina. La Turbo 20 faceva 250 km/h di velocità massima, soltanto 45 meno della Ferrari 355 o della Porsche 993 turbo.

Fù una piccola rivoluzione; purtroppo senza discendenti. 

Quest'auto, purtroppo non è più rappresentata, appartene ad una categoria che non è più presente nella casa madre che la produceva.

La coupè turbo era davvero all'avanguardia su molti punti di vista: la potenza prima di tutto, ma anche la trazione, perchè era una delle pochissime auto, a trazione anteriore di quegli anni, che potevano vantare un differenziale autobloccante di serie (a giunto viscoso chiamato Viscodrive).

Per avere una tecnologia ormai datata, ancor'oggi se questo viene usato su strade tortuose e con una guida anche abbastanza aggressiva, il differenziale fa egregiamente il suo lavoro senza accusare cedimenti.

Molto alta la precisoione di guida e il motore è molto avido di giri, ma soprattutto veramente fluido. Il 5 cilindri turbo 20 valvole, sale di giri con una grande "fame" ma non ci si trova a dover combattere con un calcio nella schiena, quasi da far pensare che sia molto gestibile.

In quei anni la Fiat aveva una macchina che poteva contrastare addirittura le Porsche (se preda di forte nazionalismo, a metà anni '90 si poteva scegliere una coupè nuova invece di una 964 usata, risparmiando e iniziare grandi risse verbali con i puristi della guida).

Se si parla di "dritto", di accelerazione e di velocità massima, ci siamo. La velocità massima è la stessa 250 km/h, ma tutto il resto ovviamente no, però per fare la "voce grossa" spendendo la metà dei soldi, se non di meno, era comunque un bel traguardo (si trattava pur sempre di una Fiat, la Fiat dell'epoca).

In appoggio sulle curve molto larghe e veloci, il differenziale fa un lavoro eccellente, la frenata è anche abbastanza solida, il telaio è un tipo 2 (lo stesso che montavano le altre macchine della stessa famiglia, tra cui il GTV 916) abbastanza sportivo, prodotto perché c'erano in uscita delle automobili che avrebbero dovuto essere abbastamnza prestazionali.

Il punto forte di quest'auto è sicuramente il motore ma, tutto sommato, anche la trazione, mentre i punti deboli sono l'impianto frenante (l'auto essendo molto pesante, dopo un paio di staccate fatte a dovere, la frenata inizia ad essere lenta).

Staccando forte ed andando ad inserire l'anteriore caricato del peso sulle ruote, insieme al differenziale, si riesce ad uscire anche abbastanza forte.

Il suono del 5 cilindri 20v turbo è molto particolare e difficilmente si trova su macchine comuni. Molto vellutato, sofisticato però allo stesso tempo arrogantissimo e molto italiano.

Il paragone di Anti-Porsche, in quei anni, era lecito, sempre se parliamo di potenza e basta.

Era una macchina che si faceva notare, era una macchina originalissima, non era un disegno molto comune all'epoca, per quanto il centro stile Fiat e Pininfarina, successivamente, hanno adattato altri modelli alla linea diu questa macchina soprattutto per quanto riguardava i fanali.

E stata copiata soprattutto in oriente, ciò fa capire che è un genere di auto che all'epoca facevamo e oggi non facciamo più... L'ENNESIMO!

Lo sterzo è un po' leggero, nonostante l'anteriore sia abbastanza pesante, il volante è leggero e le sterzate sono un po' fiacche; non è un'auto di purezza, è un'auto di arroganza, di cattiveria.

Nonostante questo, solo la presenza del differenziale, fa la metà del godimento di guida perchè questa arroganza, aiutata da questo sistema, il Viscodrive, riesce a farci dimenticare tutti i difetti che avevano queste macchine. E' una maniera per "fregare" chi non aveva termini di paragone molto vasti in ambito automobilistico.

Quest'auto sembra davvero una supercar. Sembra perchè, nonostante il grande motore, nonostante l'aiuto che il differenziale può dare, la coupè non era e non è una supercar.

Detto questo, se ne incontrate una davanti un rettilineo, valutate bene!

Autore Alexander1997
Vota questo articolo
Il video e l'immagine di anteprima sono proprietĂ  del canale Youtube CarHub. Nel nostro blog vengono solamente incorporati tramite tag iFrame.
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!