Come scegliere gli pneumaticI: pollici, battistrada, spalle e cerchi

Un test per verificare la risposta delle vetture, in diverse condizioni di asfalto e di guida, in base al cerchio ed allo pneumatico montato.

Un video molto interessante, con le prove effettuate sulla pista della Pirelli.

Quanto ai cerchi, si provano le tre tipologie: 16 pollici, 17 pollici e 18 pollici. E' questa la prima misura che compare anche sulla sigla dello pneumatico e che indica, in pratica, la diagonale del cerchio, con quella più ampia che si riferisce ai modelli più sportivi ed esteticamente "aggressivi".

In realtà questa misura va valutata insieme alle altre due dello pneumatico: la larghezza del battistrada e l'altezza del fianco, espressa come percentuale rispetto alla larghezza.

I test vengono effettuati sul bagnato, sull'asciutto, in condizioni miste, per misurare i sobbalzamenti di fronte ad un ostacolo, su terreno sconnesso. Si verificano anche le deformaizoni laterali della gomma.

I test sfatano alcuni falsi miti, come quelli secondo cui la gomma montata su un cerchio più grande, e quindi con minor spalla, vada in difficoltà con l'asfalto bagnato. In realtà, l'altezza della spalla diventa importante solo in caso di neve, per il posizionamento delle lamelle che frenano lo slittamento.

In sostanza, il diametro in pollici del cerchio non conta. Contano di più gli altri parametri dello pneumatico. 

In genere, chi preferisce una guida con più comfort prediligerà una gomma con i fianchi alti (/55).

Una maggior tenuta di strada si ottiene con un cerchio più sportivo ed una spalla ridotta (/40).

Per ridurre i consumi, meglio una gomma /45.

 

Autore maxsbard
Vota questo articolo
Il video e l'immagine di anteprima sono proprietĂ  del canale Youtube Quattroruote. Nel nostro blog vengono solamente incorporati tramite tag iFrame.
Guarda il video
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!