Alfa Giulia Contro Tutte: Audi A4, BMW Serie 3, Mercedes Classe C

Si tratta della sfida dell'anno: l'Alfa Romeo Giulia è davvero l'auto del riscatto per Alfa?

Il frontale è chiaramente Alfa nel family feeling, la fiancata richiama un po' la linea della BMW, ad ogni modo ha una presenza davvero bella ed importante!

La BMW serie 3 manca un po' di originalità, ma è un'auto senza tempo. La Classe C si difende in originalità soprattutto nel lato B, sicuramente il retro più fine ed originale di tutte.

Internamente, dal punto di vista dei materiali e delle finiture, la Giulia è leggermente inferiore alle rivali tedesche ma sul piano del design non ha nulla da invidiare alle altre.

Audi sugli interni non è seconda a nessuna: curata fin nei minimi dettagli. BMW invece ha subito una leggera flessione della qualità e potrebbe essere, sul piano qualitativo, ormai raggiunta dall'italiana. La Classe C, più che un abitacolo sembra un salotto: impeccabile tradizione tedesca.

Il punto debole dell'Alfa però è la dotazione di elettronica: sia in sistemi di sicurezza che sull'intrattenimento, le tedesche la sovrastano di parecchio, anche perché si tratta di modelli più maturi, che già hanno recepito le ultime tendenze di connettività ed interattività.

In termini di fruibilità quotidiana:

480 Litri di spazio utile di bagagliaio su Alfa e Audi e BMW e Mercedes!

accessibilità posteriore di certo non da monovolume ma accettabile in tutti e 4 i modelli.

Ma come vanno su strada?

La scocca ed il telaio della Giulia nascono per sopportare i 510 cavalli della versione top: tenuta di strada, rigidità torsionale, sospensioni e freni sono quanto di meglio si possa avere su vetture di serie; anche l'elettronica destinata alla guida è davvero innovativa ed esclusiva: su strada la Giulia è davvero su un altro pianeta rispetto alle rivali.

L'Audi A4 è l'unica ad avere trazione anteriore, interessante il cambio a doppia frizione, pesa un po' di più: meno sportiva ma fa sicuramente bene il suo lavoro da uso quotidiano, confortevole ma non troppo sportivo.

La 320, pur avendo un assetto decisamente sportivo, in confronto alla Giulia appare decisamente più pesante e meno divertente in pista, pur restando un'auto molto piacevole da guidare.

La Classe C è più una berlina da viaggio che non da pista, comunque si mantiene composta ed equilibrata in ogni situazione.

In questo video vediamo un confronto spassionato e veramente obiettivo: la prova in pista però fa emergere le vere differenze nell'indole delle vetture e decreta che la Giulia è realmente l'auto del riscatto Alfa Romeo.

Autore vesalio
Vota questo articolo
Guarda il video
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!